Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Davide Sordella: "Perche non mi ricandiderò per il secondo mandato a sindaco di Fossano"

FOSSANO

Foto
Condividi FB

Riceviamo dal sindaco di Fossano (Cuneo) Davide Sordella e pubblichiamo: "Non posso che esprimere soddisfazione e gratitudine per il 76% dei fossanesi che, in un recente sondaggio realizzato da Quorum, alla domanda “Pensi a quanto fatto dal sindaco Sordella per amministrare la città di Fossano in questi anni. Qual è il suo giudizio?” hanno espresso un’opinione positiva. Tutti i sondaggi, anche se molto professionali, vanno sempre presi con la dovuta cautela, ma in realtà il mio pensiero va a quel 10% di fossanesi che non si ritiene pienamente soddisfatto e al 14% che esprime un parere negativo. Vi assicuro che l’impegno sincero di questi prossimi mesi sarà quello di cercare, con molta umiltà, di dare delle risposte concrete proprio a quei cittadini, oltre a portare a casa gli impegni presi nel 2014. È ovvio, visti i tempi di realizzazione, che molti risultati si vedranno solo nei prossimi anni, ma non credo che ai cittadini importi chi taglierà i nastri, ma piuttosto che gli stessi vengano realizzati.

Auspico che in futuro si possano investire maggiori risorse di quelle che abbiamo avuto a disposizione per la manutenzione della città, asfalti e verde. Dopo aver affrontato in questi anni i progetti strategici previsti (per citarne alcuni: recupero/valorizzazione del castello degli Acaja e nuovi musei cittadini; ufficio turistico, promozione e visite; ristrutturazione di palazzo Burgos, Fondazione Fossano Musica e festival; parchi cittadini con nuovi giochi per bambini e accessibilità disabili; Foro Boario e sala contrattazioni; piazze frazionali; passerelle di via Torino e San Bernardo; piste ciclabili e nuova illuminazione pubblica a led; recupero della chiesa vecchia del Salice e mostre culturali; riqualificazione del Villaggio sportivo e stadio; recupero stazione vecchia e nuove farmacie comunali; ristrutturazione ospedale, trasporti sanitari, sede provinciale Amos e hospice; parcheggio sotterraneo e piazza Vittorio Veneto; nuova videosorveglianza e fibra ottica; riqualificazione asse trasversale di via Roma e isola pedonale; riduzione del Piano Regolatore; Piano d’Ambito su fognature e servizio idrico; nuove scuole e manutenzione edifici; arredo urbano e pannelli storici; Smart City e app per il cittadino; alloggi di edilizia convenzionata; politiche del lavoro e per la solidarietà), ci si può quindi dedicare con maggiori risorse alle manutenzioni.

È ovvio che mi piacerebbe poter vedere completati i tanti cantieri in corso che hanno richiesto grande impegno e fatica da parte di molte persone. In questo senso ringrazio per la fiducia e la stima quanti mi hanno chiesto di proseguire, ma motivi di famiglia che sono sopraggiunti (mi permetto di condividere un inciso: motivi che hanno stravolto in modo meraviglioso e inaspettato la mia vita) mi impediscono, anche per distanze fisiche, di potermi dedicare completamente alla nostra città nei prossimi anni, così come si merita e credo sia importante essere molto schietti su questo aspetto. Vi assicuro che ce l’ho messa tutta per cercare di essere all’altezza dell’onore di essere stato scelto da voi come sindaco di questa città, un'opportunità che ho tentato di svolgere cercando di fare meno errori possibili e mettendo a disposizione il massimo delle mie capacità. Di questo vi sarò sempre grato. Di queste difficoltà avevo già informato nelle scorse settimane la maggioranza che mi ha supportato in questi anni e che ringrazio.

Non ci sono comunque “salvatori della patria”, uomini soli al comando, ma gruppi di persone che sono disponibili a impegnarsi lavorando insieme per la nostra comunità, il cui emblema è un quadro che tutti i giorni vedo nel mio ufficio. Si tratta di un dipinto del ‘700 in cui Fossano viene affidata simbolicamente alla Vergine con Bambino. Abbiamo ritagliato un dettaglio in cui rimangono solo le mani che insieme sostengono la città. Non importa a chi appartengono, ma solo che sono disponibili a fare e a lavorare concretamente, collaborando uniti per il bene comune. Ci sono, per fortuna, molte persone che hanno a cuore la nostra città e sono disponibili a impegnarsi in diverse istituzioni e ambiti, come ho avuto modo di constatare personalmente in questi anni. In questo senso, nei prossimi giorni l’attuale maggioranza esprimerà le proprie scelte per le prossime elezioni. Assicuro ovviamente, insieme a tutta la squadra eletta dai cittadini, il massimo sforzo in questo tempo conclusivo dell’attuale Amministrazione per dare risposte concrete a quanto ancora in corso e alle legittime richieste dei Fossanesi. Quindi pancia a terra e a lavorare, che ci aspettano ancora mesi di grande impegno".

Davide Sordella, sindaco di Fossano

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS