Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Artigiani, commercianti e cittadini: con Satispay facciamo più bella piazza Boves a Cuneo

CUNEO

Foto
Condividi FB

Trasformare piazza Boves di Cuneo nella piazza dell’arte contemporanea: è questo l’obiettivo della raccolta fondi lanciata sul sito www.piazzaboves.it.

Si tratta di un modo semplice ma concreto per dare un contributo reale alla trasformazione di un grigio piazzale in cemento in un luogo ricco di arte e di bellezza. L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale Piazza Boves, nata con il preciso intento di dare nuova vita all’omonima piazza trasformandola in uno spazio artistico che accolga cittadini e turisti.

Donare è facilissimo, basta utilizzare l’applicazione Satispay (scaricabile gratuitamente da App Store, Google Play o Windows Store): si va sul sito www.piazzaboves.it, si clicca sull’icona con il pacco regalo e si sceglie l’importo. In pochi istanti sarà possibile sostenere il progetto con un gesto concreto.

Perché donare? Perché piazza Boves è di tutti e tutti hanno il diritto di fruirne e perché la vita quotidiana è più bella se la si riempie di arte. Poi, per dare alla città un luogo di condivisione e di bellezza e infine perché è giusto sostenere l’attività degli artisti.

Nel concreto i fondi verranno utilizzati dall’associazione per l’organizzazione di eventi artistici, culturali ed educativi e per la manutenzione delle opere di cui pian piano la piazza si sta popolando. Diverse iniziative sono già in cantiere, una tra tutte “Arte in piazza”, che il 9 e 10 settembre coinvolgerà oltre 130 artisti che lasceranno sulla piazza traccia tangibile del loro passaggio.

Tante altre idee aspettano solo di essere realizzate, ma un progetto così ambizioso richiede un grande sforzo sia economico che progettuale. Gli organizzatori mettono a disposizione in modo del tutto gratuito il loro tempo e il loro impegno e sono al lavoro per cercare sponsor e finanziatori che condividano i loro obiettivi.

Il progetto è infatti completamente finanziato da privati – artigiani, commercianti e aziende – alcuni dei quali si sono già impegnati a sostenere l’iniziativa nel lungo periodo. Questo però purtroppo non basta: è necessario anche il sostegno economico di chi crede nella partecipazione e vuole davvero dare un contributo concreto alla città e alla cultura.

Alla base dell’iniziativa c’è l’idea di promuovere un processo partecipativo che vede l’intera cittadinanza riappropriarsi di un luogo che è di tutti. L’intero progetto mira infatti a coinvolgere i cittadini rendendoli artefici di un cambiamento che, partendo dal basso, migliori la qualità della vita dell’intera comunità.

Tutti gli aggiornamenti sulle attività di Piazza Boves sono disponibili sul sito www.piazzaboves.it e sulle pagine Facebook @arteinpiazza.cuneo e @piazzaboves.

 

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS