Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

CUNEO/ Chamin trasforma le "erbacce" in alimento salutare

CUNEO

Foto
Condividi FB

La fitoalimurgia, letteralmente 'alimentazione d'urgenza con piante spontanee', è una pratica antica riscoperta da alcuni anni grazie ad una sempre maggiore attenzione per la qualità del cibo che ingeriamo ed una diffusa sensibilità verso 'ciò che ci circonda'.

Le guide di Chamin propongono l'attività dal titolo "Erbacce: il prato a tavola", focalizzata sulle erbe di campo, spontanee, utili e soprattutto buone. Un percorso base di avvicinamento alla salutare pratica della fitoalimurgia. "E' ginnastica per il corpo, gratificazione per la mente, risparmio per il portafoglio".

Chamin, da sempre attento alle sane e sostenibili abitudini di vita, attraverso le proprie 5R della fitoalimurgia (Racconto – Regole – Riconoscimento – Raccolta – Ricette) si pone principalmente gli obiettivi di raccontare l’erbaccia attraverso aneddoti e saperi lontani, divulgare le regole necessarie per l’andare consapevole, riconoscere le erbacce sul campo con strumenti tradizionali (e non solo), raccogliere l’essenziale per il bisogno quotidiano e condividere gustose ricette.

"Erbacce: il prato a tavola" si divide in tre momenti fondamentali: venerdì 26 maggio, alle 20,45, si fa teoria alla Casa del Fiume del Parco fluviale Gesso e Stura di Cuneo. Domenica 28, alle 10, si passa alla pratica, nel sagrato del Santuario degli Angeli. Alle 20, cena vegetariana a base di erbacce da Beertola, a Cuneo (via Monsignor Peano 8/B).

Il costo dell'attività è di 50 euro a partecipante (2 giornate + cena a buffet). L'adesione è obbligatoria entro giovedì 25 maggio presso Beertola.

Info al 329.4572984

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS