Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

CUNEO/ Sindacati: "A rischio in Granda i posti di 50 lavoratori edili nelle concessionarie autostradali"

CUNEO

Foto
Condividi FB

Riceviamo e pubblichiamo: "La bocciatura dell’emendamento Borioli Esposito, che abbassava da 80 a 60 per cento la quota dei lavori delle manutenzioni autostradali a gara e che rappresentava la soluzione al problema degli addetti del settore, mette a rischio tremila lavoratori edili, di cui mille nel solo Piemonte e 50 in provincia di Cuneo.

Le segreterie regionali piemontesi di Feneal Uil - Filca Cisl - Fillea Cgil hanno deciso pertanto la dichiarazione dello stato di agitazione permanente dei lavoratori edili di tutte le concessionarie autostradali piemontesi. In attesa di stabilire le forme di mobilitazione, che saranno commisurate alla drammaticità della situazione e all’urgenza delle iniziative da mettere in campo, le segreterie hanno proclamato un primo pacchetto di 8 ore di sciopero.

Le Rsu e le segreterie provinciali stabiliranno tempi e modalità delle iniziative".

Le segreterie provinciali Feneal – Filca- Fillea

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS