Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

CEVA/ Benvenuta "Gardensia", con un fiore, oppure due, contro la sclerosi multipla

MONDOVì

Foto
Condividi FB

SERGIO RIZZO - Sabato 10 marzo nel centro storico di via Marenco a Ceva (Cn), il gruppo di volontariato è stato presente con un banchetto per l’offerta al pubblico di “Gardensia” con il motto: “Con un fiore, oppure due, fermi la sclerosi multipla.”

La manifestazione era programmata per la giornata per giovedì scorso otto marzo Festa della Donna, purtroppo causa le avverse condizione metereologiche è stata annullata e riproposta nella giornata di sabato 10 marzo. L’Aism, associazione Italiana sclerosi multipla, per celebrare il suo 50° anniversario, ha proposto in occasione della Festa della Donna un dono speciale: “Gardensia.”

Una gardenia e un’ortensia, due fiori in un’unione simbolica per sottolineare lo stretto legame tra le donne e la sclerosi multipla (Sm), in quanto le donne sono colpite da questa malattia il doppio degli uomini.

La sclerosi multipla è una delle malattie più comuni e più gravi del sistema nervoso centrale, è cronica imprevedibile e invalidante. Non se ne conoscono le cause e una cura risolutiva al momento non è ancora stata individuata.

Dura tutta la vita ed è tra le più frequenti cause di disabilità dei giovani. Il gruppo di volontari con la loro presenza e impegno, ha inteso essere vicino e solidale a quanti sono colpiti da questa grave malattia sostenendone la ricerca con la raccolta fondi.

Nella stessa giornata a Viola (Cn) si è svolta un’analoga manifestazione grazie al coinvolgimento del gruppo di volontari locale.

Sergio Rizzo

(Nella foto: il banchetto di “Gardensia” a Ceva)

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS