Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Ceva: "Abacus" e le cene al buio per la salvaguardia del patrimonio venoso

MONDOVì

Foto
Condividi FB

SERGIO RIZZO - Carlo Muzzulini, direttore dell'unità operativa Sc medicina interna Ceva e presidente fondatore dal 2016 dell’associazione “Abacus” - che organizza e sostiene l’iniziativa benefica inventata dalle infermiere del reparto di Medicina di Ceva con il motto: “Salviamo il patrimonio venoso”, che si propone di sensibilizzare l’attenzione sulla gestione degli accessi venosi - da tempo porta avanti con il suo staff delle serate culinarie presso l’oratorio “G. Borsi” di Ceva a favore del progetto.

“La cena al buio in collaborazione con l’Unione Ciechi di Cuneo che hanno partecipato come camerieri - ha spiegato il dottor Muzulini,– credo sia stata un buon successo sia di adesioni, sia per i commenti, tutti positivi, emersi al termine della serata. Ci sono state circa ottanta adesioni con un buon introito che sarà equamente diviso tra noi di Abacus e l'Unione Ciechi. Considerando il notevole interesse verso questa iniziativa, ipotizzo di poter fare nel 2018 almeno due incontri: uno in primavera e il secondo in inverno.

Abbiamo constatato che il salone che ci ospita a fine serata, essendo completamente isolato dalla luce esterna, diventava, nel periodo estivo, estremamente caldo; perciò abbiamo ritenuto opportuno scegliere periodi più freschi, quali quelli primaverili o invernali. Colgo l’occasione per porgere un ringraziamento a tutti gli amici che hanno collaborato di persona: Sabrina Musso del Balzo di Viola, Andrea Bertolino, ex insegnante dell’Alberghiero di Barolo, Mario Berutti, insegnante dell’Alberghiero di Mondovì insieme ai ragazzi dell’istituto monregalese, e Fabio Roberi dei “Ragazzi di Bagnasco”. Ci hanno fornito acqua, carne e pane un grazie ai Fratelli Guffanti di Ceva, a Claudio e Laura della Cascina Lisindrea di Vicoforte e al forno Piovan di Ceva.

La cena di martedì 19 dicembre sarà l'occasione per un reciproco scambio degli auguri di Natale. Al momento ci sono ancora posti liberi. Per l’occasione sarà presente, salvo imprevisti, il direttore generale dell'Asl Cn1 Francesco Magni e altre importanti cariche dell’ Asl e locali, gli allievi dell’alberghiero di Mondovì con Mario Berutti e i clown della clownterapia”.

Per informazioni e prenotazioni telefonare a Sabrina: 333.2297816.

Sergio Rizzo

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS