Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Carnevale di Saluzzo: domenica doppia sfilata e poi tutti al Mela Village

SALUZZO

  • Foto
  • Foto
Condividi FB

La grande festa dell'89° Carnevale di Saluzzo è pronta per partire.

Anche quest'anno molti appuntamenti: la sfilata dei CarrinFrutta – che sarà proposta per due domeniche in febbraio –, il Mela Village di piazza Cavour ricco di prodotti, animazioni e dj set, il Carnevale Statico, i balli per i piccoli e per gli anziani, la lotteria e il concorso per le scuole del territorio. Una festa popolare che invita grandi e piccoli a far dell'immaginazione e dell'ironia i protagonisti di due settimane di febbraio.

Tutti invitati a Saluzzo dal 18 al 26 febbraio per godere di una grande festa di piazza e dell'unica sfilata in Italia con i carri realizzati in frutta. Prodotti della terra usati consapevolmente: si tratta infatti di frutta di seconda scelta, e il regolamento impegna i carristi a fare lo spoglio dei carri aperto al pubblico, nonché a regalare la frutta alle case di riposo dei luoghi di provenienza, nel caso se ne avanzasse.

Il tema scelto per il 2017 è “lo sport”, allora spazio all’impegno e alla fantasia dei protagonisti dei carri che potranno davvero sbizzarrirsi con sport invernali ed estivi, di gruppo ed individuali, outdoor e indoor... insomma, ce n'è davvero per tutti i gusti.

Ci aspettiamo, come avviene ormai dal 2012 - prima edizione dei soli CarrinFrutta -, carri “al gusto frutta” spettacolari! É grazie a questa iniziativa - ci preme ricordarlo - che la FAB ha ricevuto un importante riconoscimento all'Oscar Green 2016. Il riconoscimento che viene assegnato da Coldiretti Giovani Impresa, premia le giovani aziende del settore e ogni anno istituisce la categoria “Paese Amico”, destinata al comune, all’associazione, all’ente che si distingue per aver messo in atto pratiche innovative di valorizzazione del territorio. Nel 2016 il premio è andato ai Carrinfrutta.

La sfilata, sempre suggestiva, sarà quest'anno composta da 6 carri - Faule, oratorio don Bosco di Saluzzo, oratorio di Verzuolo, Barge - vincitore dell'edizione 2016, Revello e Lagnasco, e fuori concorso Moretta, che parteciperà con un carro in carta pesta e frutta. Tra i premi, la novità del trofeo Vaudagna, quest'anno legato alla migliore meccanizzazione apportata al carro. Sarà una bella sfida.

Ben due domeniche per vederli in movimento nelle vie della capitale del Marchesato. E la prima darà anche il là alla presentazione delle maschere e allo svelamento della Castellana 2017, che, come da tradizione, sarà accompagnata dai “Magnin” di Piasco, scorta storica della signora del Carnevale, da Gianduja e da tutte le maschere rappresentative del saluzzese e non. A Ciaferlin il compito di andare a “prendere” la Castellana che uscirà su di una terrazza che si affaccia su via Silvio Pellico.

I sette carri affronteranno il percorso cittadino partendo da piazza Garibaldi, poi via Ludovico II, corso Italia, via Silvio Pellico, davanti alla giuria posizionata in piazza Cavour (davanti al Mela Village) per raggiungere la piazza di partenza.

Ad aprire le sfilate le auto dello sponsor Suzuki Garelli e il Complesso bandistico Città di Saluzzo diretto da Aurelio Seimandi. Anche per l'edizione 2017 le “maschere” ufficiali saranno protagoniste delle “visite del Sorriso” nelle scuole, case di riposo, ospedali e istituti del territorio saluzzese.

I carri concorreranno per aggiudicarsi:

• 6° trofeo Rosatello: primo premio assoluto
• 5° trofeo Caffè Exlcesior: premio migliore coreografia
• Trofeo Vaudagna Trattori – 3° Memorial Beppe Rosso: premio migliore meccanizzazione del carro
• Premio speciale Coldiretti Giovani Impresa: premio migliore composizione e valorizzazione del frutto edizione 2017

La lotteria legata all’ 89esimo Carnevale della città di Saluzzo offre quest'anno una ricca carrellata di premi: al primo posto l’automobile, Suzuki Celerio, il premio che “fa viaggiare”, sicuramente il più desiderato. A seguire una serie di oggetti tecnologici: un tv led hd, un Panasonic Soundbar, un microonde Whirpool e una macchina del caffè Lavazza a modo mio. Premi di grande qualità, per un valore del montepremi che sale a 11.500 euro. Questa la ricetta per far diventare ancor più “desiderabile” la lotteria saluzzese.

Dopo alcuni anni torna l’automobile, una Suzuki Celerio, grazie alla collaborazione attiva con la concessionaria Garelli di Saluzzo, e così il biglietto della lotteria di Carnevale diventa occasione per un regalo importante. Il costo del singolo tagliando è rimasto popolare, 2 euro, e la vendita terminerà il 28 febbraio, in occasione del martedì grasso. Estrazione lunedì 3 aprile alle 16, in FAB.

Non mancheranno poi il Carnevale Statico, le feste dedicate appositamente a grandi e piccini (che si terranno nelle scuderie Fab e al Foro Boario) e lo spoglio solidale. Si ringraziano le pasticcerie e panetterie che offrono la merenda per la grande festa dei piccini, l'azienda Cradel per le “bugie”. Ricordiamo i “Coriandoli di frutta”. Fondazione Amleto Bertoni - in collaborazione con Bollati e Il Corriere di Saluzzo -, in occasione dell’89° Carnevale città di Saluzzo, ha deciso di proporre il Concorso “Coriandoli di Frutta” rivolto ai bambini delle scuole dell'infanzia e primarie del Saluzzese e dei comuni limitrofi. Il concorso permetterà a tutti gli alunni di esprimere la propria creatività e di sentirsi parte integrante della festa che da 89 anni caratterizza la città di Saluzzo.

Quest'anno si è deciso che si chiederà un “obolo” per la presa della frutta e il ricavato sarà tutto destinato al comune terremotato di Montemonaco, piccolo paese in provincia di Ascoli Piceno, dove il comune di Saluzzo nei mesi scorsi ha già inviato i propri tecnici per sostenere in modo concreto il lavoro quotidiano e di ricostruzione degli “amici” del centro Italia.

Il Carnevale è organizzato dalla Fondazione Amleto Bertoni, patrocinato da Comune di Saluzzo e Regione Piemonte, e gode del contributo di importanti realtà associative come Coldiretti, che da anni mette in palio il Premio Giovani Impresa, Confagricoltura e Cia e del patrocinio di Assortofrutta e Mela Rossa IGP Piemonte. Non mancano Confartigianato, con il suo prezioso contributo, e Confcommercio che, come ogni anno, dona l’abito all’attesissima Castellana. Fondamentale la sponsorizzazione di importanti aziende del territorio con cui la Fondazione collabora da anni: Rosatello, Vaudagna, e Torrefazione Excelsior, a cui sono intitolati gli altri premi, senza dimenticare l’annuale collaborazione con il Fortino Disco di Paesana. Imprescindibile il supporto dei partner della Fondazione su tutte le attività annuali, ma che per il carnevale vedono in prima linea: Ambiente e Servizi, Bollati, Chiale, Eviso, Gullino, Garelli e Supertino, oltre ad Excelsior che mette in palio uno dei premi. I magazzini e i produttori che hanno contribuito alla realizzazione dei carri con la loro frutta sono: Vanzetti, Beoletto, Sepo, Albifrutta, Coop. Jolly, Sanifrutta, Rivoira, Ribotta Group, Lagnasco Group, Kiwi Uno, Ponso e Rivoira.

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS