Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

BUSCA/ La nuova ala della casa di riposo ospiterà anche gli ambulatori Asl

SALUZZO

Foto
Condividi FB

Francesco Magni, direttore generale dell’Asl Cn 1 è stato ospite del sindaco di Busca (provincia di Cuneo), Marco Gallo, accompagnato dal presidente dell’Ospedale di Busca, Tommaso Alfieri, e da parte del cda dell’ente Casa di Riposo, per un sopralluogo al cantiere dell’ampliamento della casa di riposo, dove i lavori stanno volgendo al termine. Si sta, infatti, procedendo alla posa dei sanitari e alla fornitura degli arredi mentre si sta predisponendo il progetto per la sistemazione dell’area esterna a giardino e parcheggio.

“Abbiamo compiuto – annuncia il sindaco Marco Gallo – un importante passo in avanti verso la definitiva sistemazione dell’importante opera. Il dirigente Asl si è impegnato per dare seguito all’intesa che prese avvio nel 2013, durante un incontro a Busca fra l’allora sindaco Luca Gosso e la stessa Asl.

Alla presenza del presidente dell’Ospedale, Tommaso Alfieri, e di alcuni rappresentanti del cda dell’ente comunale Casa di riposo, sono stati ribaditi quegli impegni e abbiamo preso atto del netto avanzamento dei lavori, destinati a concludersi entro pochi mesi. L’incontro è di fatto preparatorio al trasferimento in una parte della nuova ala degli ambulatori Asl, attualmente situati nelle strutture adiacenti al piano terreno dell’ospedale”.

Hanno partecipato al sopralluogo, oltre ai citati presidenti e sindaco, i dirigenti Asl Enrico Ferreri (presidente del distretto sud-ovest), Angelo Pescarmona, Giovanni Siciliano e Angelo Pellegrino, e i consiglieri di amministrazione della Casa di riposo comunale Andrea Chiari e Giovanni Battista Galleano. Ha illustrato lo stato dell’opera il geometra dell’Ufficio tecnico comunale, che segue i lavori, Bruno Tallone.

L’ampliamento è stato finanziato per i primi lotti dal Comune con un investimento di oltre 800.000 euro ed è ora completato a spese dell’Ospedale Civile di Busca, con un impegno di poco superiore a 1.500.000 euro.

Il cantiere fu aperto dal Comune nel 2007 ed in seguito, nel 2012 l’ampliamento fu concesso in comodato all’ente Ospedale civile di Busca, che disponeva in proprio della somma necessaria a concludere i lavori.

In un primo tempo destinato soltanto alla casa di riposo, il progetto è stato ripensato poi in base alle nuove esigenze, in modo da dare una più dignitosa sistemazione agli ambulatori dell’Asl ospitati in un edificio in prefabbricato risalente agli Anni Settanta che denuncia tutti i segni del tempo. Da quel momento, i tecnici del Comune e dell’Asl si sono confrontati assiduamente per creare una struttura in grado di soddisfare tutti i dettagli e le imposizioni di legge dei locali ad uso sanitario.

Circa 600 metri quadrati dei 1800 disponibili al piano terra ed al primo piano sono utilizzati per il poliambulatorio. Il resto è a disposizione della casa di riposo e dei mini alloggi. Il tutto collegato alla rete di teleriscaldamento.

Con questo progetto si concretizza un polo capace di rispondere a 360 gradi alle esigenze della terza età, in tutti i gradi di assistenza, che può usare su più fronti servizi comuni e che sarà unico anche dal punto di vista gestionale, in vista della fusione fra ente comunale Casa di riposo ed ente Ospedale di Busca

Con la nuova ala e con la conseguente creazione al piano interrato del “blocco servizi” sufficiente a soddisfare le esigenze dell’intera struttura (parte esistente e nuova costruzione) sono liberati notevoli spazi al piano terra della vecchia ala della casa di riposo.

Pertanto si potranno realizzare qui quei locali di cui c’è esigenza come un ufficio, una sala per il culto, il locale per parrucchiere/pedicure, una camera mortuaria.

(Nella prima foto, la nuova ala vista dal lato viale Concordia e, nella seconda immagine, il sindaco Marco Gallo (sx), il direttore dell'Asl Francesco Magni (dx) con gli altri dirigenti Asl durante il sopralluogo al cantiere)

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS