Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Arrestato a Busca 32enne albanese ricercato da anni per omicidio

SALUZZO

Foto
Condividi FB

Riceviamo dai carabinieri di Cuneo e pubblichiamo: "I carabinieri del Comando provinciale di Cuneo hanno svolto una serie di attività investigative e di controllo del territorio volte al rintraccio e cattura di soggetti colpiti da provvedimenti d’arresto dell’Autorità Giudiziaria.

A Busca è finito in manette e poi al carcere del Cerialdo il 32enne albanese K.R. colpito da un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Genova per omicidio, arrestato dai carabinieri della locale stazione.

L’albanese, a settembre 2014, con altri complici, aveva ucciso un suo connazionale nel capoluogo ligure al culmine di una rissa ed ora per quei fatti dovrà scontare 3 anni e 2 mesi di reclusione. A gennaio 2010 aveva anche partecipato ad una sparatoria tra albanesi in corso Giolitti a Cuneo nel corso della quale rimase ferito gravemente un suo connazionale.

Ad Alba, i carabinieri hanno arrestato il 48enne macedone V.B., che viveva a Guarene, in quanto destinatario di un provvedimento di cattura della Procura della Repubblica di Asti per il reato di guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

Venne sorpreso dai carabinieri albesi una notte di tre anni fa alla guida della sua auto in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di droga e fu denunciato. Ora per quei fatti dovrà scontare una condanna ad 8 mesi di reclusione nel carcere di Quarto d’Asti.

A Sommariva Bosco, è stato arrestato dai militari della locale stazione il 40enne originario della provincia di Napoli R.A. per insolvenza fraudolenta su ordine della Procura della Repubblica di Cuneo.

L’uomo, con diversi precedenti penali, ad aprile del 2014 aveva alloggiato in un hotel a Savigliano senza poi pagare nulla con un danno per il proprietario che lo denunciò ai carabinieri di oltre 500 euro. Ora dovrà scontare 6 mesi di reclusione nel carcere di Fossano.

A Bra, i carabinieri hanno arrestato l’autotrasportatore 40enne del luogo S.M. colpito da un provvedimento di cattura della Procura della Repubblica di Milano per il reato di violazione degli obblighi familiari.

Ora l’uomo dovrà scontare una condanna di 3 mesi agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

A Savigliano, è finita agli arresti domiciliari la 26enne pregiudicata romena A.M. a carico della quale la Procura Generale di Torino ha emesso un ordine di cattura per furto aggravato in abitazione, reato da lei commesso tra il saluzzese ed il saviglianese alcuni anni prima quando venne arrestata dai Carabinieri del Reparto Operativo di Cuneo in quanto facente parte di un gruppo criminale dedito a furti in casa.

Ora per quei fatti dovrà scontare un residuo pena di 6 mesi presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare".

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS