Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Al via i lavori per la facciata del santuario di Monserrato a Borgo: raccolta fondi

CUNEO

Foto
Condividi FB

Sono ripartiti i lavori di restauro al Santuario di Monserrato a Borgo San Dalmazzo, in provincia di Cuneo. La seconda parte dell'intervento riguarda il colonnato del porticato e la cornice decorativa del portale. I lavori sono stati avviati grazie all’intervento della manutenzione straordinaria, avvenuta lo scorso anno, del tetto del porticato, per evitare infiltrazioni che andrebbero a danneggiare il restauro.

Il restauro prevede il fissaggio delle mancanze di coesione e di adesione della pellicola pittorica, il consolidamento delle mancanze di adesione tra i vari strati d’intonaco mediante iniezioni di malte idrauliche premiscelate, a base di calci naturali e leganti ad azione idraulica al fine di ridonare adesione a quelle porzioni di intonaco dipinto o marmorino bianco distaccate dal supporto sottostante. Si eseguirà la stuccatura delle lacune di intonaco da eseguirsi a livello, con malta aerea e/o idraulica naturale pura e sabbia di fiume vagliata e/o polvere di marmo, mediante l’applicazione di due o più strati d’intonaco. Reintegrazione pittorica delle superfici, a tono con colori chimicamente stabili e resistenti alla luce a base di silicato, appositi per esterno, dall’aspetto leggermente granuloso e ruvido, ad imitazione della superficie originale, secondo le indicazioni delle competenti Soprintendenze e successiva velatura cromatica delle superfici con pigmenti chimicamente stabili stemperati in silicato di potassio.

I lavori, autorizzati dal Comune di Borgo e dalla Soprintendenza, saranno eseguiti dalla ditta Temporestudio. I restauri sono completamente a carico dell'Associazione Santuario di Monserrato che vive grazie a liberalità. Chi fosse interessato a partecipare alla sottoscrizione può fare un bonifico sul conto intestato all'Associazione Santuario di Monserrato - Agenzia presso Ubi Banca in Borgo San Dalmazzo: coordinate Iban IT80J0311146010000000019109 con causale "Raccolta fondi restauro" indicando cognome, nome e indirizzo. Le liberalità tramite assegno o bonifico potranno essere scalate durante la dichiarazione dei redditi. Le offerte possono anche essere consegnate in santuario o in parrocchia.

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS